venerdì , dicembre 9 2016
Breaking News
Home / Fai da te / Pulire i ripiani in marmo

Pulire i ripiani in marmo

Pulire i ripiani in marmo – I marmi e in generale le pietre naturali sono dei materiali duraturi e resistenti che vengono utilizzati in diversi campi. Possiamo trovarli negli arredi della cucina come superficie di lavoro o nel lavello, ma anche come mensole in mobili particolari. Purtroppo tendono a macchiarsi facilmente se sono a contatto con sostanze corrosive o detergenti troppo aggressivi. Vediamo come pulire i ripiani di marmo in modo da mantenerli lucidi nel tempo e conservarli nel modo migliore.

Come pulire i ripiani in marmo

Occorrente Pulire i ripiani in marmo

Assicurati di avere a portata di mano:

  • Acqua
  • Sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio
  • Alcool denaturato
  • Panno in microfibra
  • Polvere di pomice o gesso
In diversi ambienti della casa è possibile avere mensole e ripiani in marmo. La scelta non è casuale, infatti il marmo è esteticamente molto pregevole ed è una garanzia di durata nel tempo. Questo particolare tipo di pietra naturale è lavorato in modo da avere una superficie lucida e levigata. Oltre agli usi descritti nell’introduzione, il marmo viene anche comunemente usato nei ripiani sopra i termosifoni poiché non teme il calore, e come davanzali delle finestre. Per evitare le macchie e i depositi di calcare si dovrebbe evitare di poggiare oggetti bagnati sulla superficie ed asciugare subito le macchie di acqua e di umidità. Usare centrini aiuterà a proteggere la superficie da graffi e sporco.
Per una manutenzione quotidiana dei ripiani in marmo basta spolverare con un panno morbido, magari in microfibra, per eliminare la polvere e pulire lo sporco che si forma facilmente, soprattutto vicino ai radiatori. Se il marmo è a contatto con sostanze acide potrebbero presentarsi delle macchie profonde dovute ad una reazione chimica. In questi casi bisogna asciugare prontamente dalla superficie questi agenti che possono essere gocce di limone, spremute, pomodoro e simili.

APPROFONDIMENTO

5 errori da evitare nella pulizia del pavimento di marmo

Per una pulizia profonda basta sciogliere del sapone di Marsiglia in acqua, insaponare il ripiano. Sciacquare con acqua corrente ed infine asciugare con un panno in microfibra. Se si vuole aumentare l’efficacia bisogna aggiungere del bicarbonato al sapone, inumidire con dell’alcool il panno per l’asciugatura e strofinare sulla superficie per rimuovere ogni alone. Se con il passare del tempo i marmi si macchiano, non c’è da disperarsi. Per le macchie di calcare ad esempio, basta grattare con una piccola spugna in modo delicato per evitare graffi. In presenza di una parte corrosa in profondità, basta acquistare un kit per il restauro del marmo. Sarà possibile levigarlo e applicare un lucidante finale. Per i pavimenti in granito o marmo è molto efficace la polvere di pietra pomice. Il consiglio è quello di mescolarne un po’ con dell’acqua tiepida, per poi applicare la soluzione sulla superficie in modo da pulire ed eliminare lo sporco incrostato. In alternativa si i può effettuare la stessa operazione con del gesso: questo va sciolto in acqua fino a formare un impasto consistente. Stendere sul ripiano in pietra lasciando agire per mezz’ora la soluzione. Quando avrà assorbito tutto lo sporco si potrà sciacquare ed asciugare con cura.

Consigli

Non dimenticare mai Pulire i ripiani in marmo:

  • Bisogna evitare assolutamente di macchiare il marmo con sostanze acide e corrosive come il limone o l’anticalcare

Autore Max

Check Also

Riparare una porta Piccole riparazioni di casa

Come si cambia la serratura Se la serratura da rinnovare è del tipo a maniglie, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *