venerdì , dicembre 9 2016
Breaking News
Home / Fai da te / Come piantare l’aglio

Come piantare l’aglio

Come piantare l’aglio

Sappiamo tutti che l’aglio è uno degli alimenti più comunemente utilizzati nella dieta mediterranea ciò che forse non sapete è che essa è una delle piante più facili da piantare nel vostro giardino o balcone. L’aglio è una pianta curativa, infatti è un potente disinfettante intestinale e un antibiotico che con cura si può crescere nel vostro giardino o balcone e hanno un ottimo gusto.

Ecco alcuni pratici consigli:

  • Come piantare l'aglio
    Come piantare l’aglio

    Il processo di semina dell’aglio è molto semplice basta piantare gli spicchi di aglio nella terra; è necessario scegliere un luogo molto soleggiato perché il clima caldo è molto vantaggioso per la pianta, ma tenete presente che una esposizione prolungata al calore eccessivo può seccare le piante.

Quindi collocate gli spicchi d’aglio in fiori delle dimensioni di circa 2,5 cm. in profondità, considerando che il bordo punta deve sempre guardare in alto. Ogni spicchio di aglio deve avere una distanza di 15 cm. da un altro e, se disponete più file, queste devono essere distanziate una dall’altra di 30 cm.

  • Il terreno su cui impiantare l’aglio essere preventivamente preparato. Se il suolo è molto leggero, si consiglia di aggiungere uno strato di un buon compost o stallatico per ottimizzare il raccolto.
  • aglio
    aglio

    Per quanto riguarda il periodo migliore per piantare l’aglio, occorre considerare le condizioni climatiche in cui viviamo. In caso di zone fredde, è preferibile procedere verso la fine dell’inverno. Nel caso di zone temperate, il periodo consigliato va da Gennaio a Novembre.

  • La raccolta inizia alla fine di maggio e dura fino alla fine di agosto, a seconda del periodo in cui si è proceduto alla semina. In ogni caso, è utile saper che si tratta di una pianta molto rustica, che ben si adatta a climi diversi e tollera il freddo in inverno, ma potrebbe non supportare un caldo  eccessivo e secco di agosto.
  • L’aglio di solito ha pochi problemi di malattia, anche se le larve di alcune specie di mosca e coleottero possono invadere le piante. Attenzione all’irrigazione dell’aglio in quanto in caso di acqua eccessiva verranno  fuori fiori gialli e la pianta può rimanere molto piccola.
  • Per evitare possibili  problemi di malattie è altamente consigliato fare trattamenti preventivi in verso la metà o la fine di aprile, quando il clima è ancora mite. Come già detto, è importante evitare con elevate temperature e eccessiva umidità.
  • Come conservare l’aglio? E’ molto semplice va messo in un posto a l’ombra come cantina sottoscala e ben arieggiato e lasciato asciugare fino alla prossima semina.

Valuta l'articolo

User Rating: 5 ( 1 votes)

Autore Max

Check Also

Riparare una porta Piccole riparazioni di casa

Come si cambia la serratura Se la serratura da rinnovare è del tipo a maniglie, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *